DSC presenta il simulatore Evotek Sym 027 - www.drivingsimulationcenter.it
16588
single,single-post,postid-16588,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-9.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive
Simulatore_02-1024x450

22 Dic DSC presenta il simulatore Evotek Sym 027

Le novità più importanti e fuori dal comune vanno spiegate in anticipo, per essere capite ed apprezzate sin dalla prima volta e fin nei minimi dettagli: parliamo quindi del rivoluzionario simulatore Evotek Sym 027, prodotto dalla Evotek Engineering, che sarà disponibile presso il Driving Simulation Center a Lanciano a partire dal 23 Dicembre 2016. L’ultimo simulatore professionale dinamico di monoposto dell’azienda modenese non ha nulla a che fare con le improbabili “Formula 1” che si trovano nei centri commerciali, oppure con quelle presenti ormai ovunque nelle fiere, o ancora pubblicizzate su internet… Si tratta, in confronto, di divertenti luna park. Un Evotek Sym 027 è semplicemente il TOP, inarrivabile. Perchè sono i dettagli a fare la vera differenza.

Vero è che un’eccellenza (tutta italiana fra l’altro) come l’Evotek Sym non può essere facilmente disponibile: sono pochissimi i modelli Evotek a disposizione in Italia (come quello al Museo Ferrari di Maranello), ma il simulatore posizionato presso il Driving Simulation Center di Lanciano (Chieti) è l’ultimo e più evoluto modello della casa modenese, equipaggiato con le ultime novità a livello software ed hardware. Ovviamente grazie alla nostra licenza esclusiva dedicata al franchising DSC, con condizioni particolarmente vantaggiose, altri simulatori saranno attivati nei Driving Simulation Center in franchising in corso di apertura in tutta Italia.

e8

L’Evotek Sym 027 è la diretta evoluzione dei precedenti modelli 026 e 030, dai quali si distingue profondamente sia per motivi estetici e di forme, che nei materiali e nei contenuti tecnici di hardware e software. Riguardo quest’ultimo, sul Sym 027 viene utilizzata l’ultima versione disponibile del già noto Assetto Corsa della Kunos Simulazioni, che al Driving Simulation Center utilizziamo anche su tutte le nostre postazioni dinamiche, universalmente riconosciuto come il migliore, più accurato e realistico simulatore di guida ad oggi sul mercato, scelto persino dalla Ferrari e dalla Porsche. Fate riferimento al sito ufficiale Evotek per le caratteristiche tecniche o la rivoluzionaria componentistica di un simulatore Evotek Sym 027, mentre qui analizzeremo alcuni aspetti in dettaglio.

FRENO
L’impianto frenante è composto da una pompa freni (Brembo) e una pinza freni all’interno della quale è alloggiato l’elemento elastico a deformazione programmata per la modulazione della frenata. Lo sforzo al pedale e l’estensione della modulazione replicano fedelmente il comportamento reale di una vettura attuale di F1. La pressione del circuito è l’input per il controllo di frenata del software ed è acquisito attraverso un sensore di pressione professionale, lo stesso in uso sulle vetture di Formula 1 (sensore con lettura da zero a 150 bar, precisione 1%, tempo di risposta minore di 10 millesimi di secondo).

ACCELLERATORE
Il comando acceleratore comprende il dispositivo integrato del sensore di posizione lineare con molla esterna coassiale. Il potenziometro è un sensore per uso professionale di alta qualità, anch’esso attualmente in uso su vetture di Formula 1 (corsa: 35 mm – precisione: 0,5 % – affidabilità: 25 milioni di cicli).  Il pedale acceleratore e complessivo drive by wire sono interamente realizzati in alluminio.

Praticamente “indistruttibile” la pedaliera Evotek è realizzata prevalentemente in acciaio di alta qualità per un uso intenso e prolungato nel tempo. La pedaliera è stata migliorata nel feedback, più stabile ed affidabile nel tempo. Il modulo integra il dispositivo per la registrazione di posizione, che consente una rapida e precisa personalizzazione della postura ergonomica di guida. La corsa di traslazione della pedaliera è di 160mm e consente anche a persone di altezza 2,10 metri, di potersi sdraiare all’interno dell’abitacolo assumendo attraverso la sola registrazione della pedaliera, la corretta postura di Formula Uno. La nuova pedaliera Evotek è spesso usata oltre che sul simulatore anche a complemento dell’attrezzatura in palestra ed utilizzata dai piloti di Formula 1 negli allenamenti “fisico e psicofisico”.

e6

Un Evotek Sym 027, che è interamente progettato e costruito dalla Evotek Engineering nella propria sede, è dotato di un sistema di movimento proprietario che comprende beccheggio, rollio e imbardata. La soluzione della scocca portante ultraleggera consente di ottenere una massa enormemente ridotta, a tutto vantaggio della velocità e tempi di reazione straordinariamente rispondenti alla realtà. Anche il comparto audio è studiato appositamente, addirittura con l’utilizzo del suono di un vero motore Ferrari F1, opportunamente registrato: le orecchie più esperte potranno notare la differenza tra ciascuna bancata dei cilindri ! Il sistema Evotek ha ovviamente la licenza ufficiale della reale Ferrari di Formula 1 in Assetto Corsa: provate l’emozione di guidare la Rossa F1 con l’Evotek Sym 027!

In coerenza con le ultime tendenze della nuova generazione di simulatori, Evotek Engineering ha progettato e sviluppato un esclusivo sistema motion con rotazione sui tre assi classici di movimentazione (Beccheggio Rollio ed Imbardata), espressamente concepito per i simulatori di guida sportiva e in particolare per la Formula 1.

Il Sistema Motion di Evotek è un modulo estremamente compatto e razionale, perfettamente integrato nella parte posteriore della scocca. La tecnologia costruttiva si basa su meccanica di alta precisione e componentistica aerospaziale. Gran parte dei componenti meccanici sono realizzati con fusioni in sabbia e alluminio ad alte prestazioni. Questa tecnologia ha permesso una significativa riduzione delle masse in movimento, ed, al tempo stesso, lavorazioni meccaniche di alta precisione che hanno consentito accoppiamenti ancora più perfetti e scorrevoli per un miglioramento dell’affidabilità e della reattività del sistema.

Come la parte meccanica, anche l’unità elettronica di comando del modulo motion è perfettamente integrata al sistema e resta protetta all’interno del telaio. Le prestazioni in Real Time del sistema sono garantite da tre attuatori a ricircolo di sfere con velocità di 10 cm/Sec e accelerazioni tali da raggiungere, partendo da fermo, la massima velocità in 50 millesimi di secondo. Nelle normali condizioni di guida, questi movimenti risultano nell’ordine di 10-15 millisecondi, perfettamente allineati con la sezione video di 16,6 millisecondi (60 Fps).

e9

La posizione e la seduta di guida sono la perfetta replica di una monoposto reale, F1 compresa, nulla a che fare quindi con le posizioni quasi erette dei “luna park”. Si scivola all’interno dell’abitacolo, si connette il volante tramite lo sgancio rapido e si assiste alla perfetta fusione fra il mondo reale della monoposto che ci circonda e quello virtuale visibile a schermo. Gli spettatori potranno ammirare il lavoro dei piedi del pilota sui pedali, regolabili elettricamente, grazie all’apposita fessura trasparente, ma non potranno mai avere neppure un’idea del realismo offerto dagli stessi pedali, volante, sistema di movimento e dall’intero sistema di simulazione, fino a quando non lo proveranno di persona.

Il feedback al volante è garantito da un modello di calcolo matematico dello pneumatico, che rappresenta uno tra i più evoluti nel settore, e costantemente aggiornato allo stato dell’arte del costruttore. L’hardware è progettato per riprodurre fedelmente le sollecitazioni dinamiche al volante in particolar modo quelle della guida servoassistita delle attuali monoposto di Formula 1.

Il modulo sterzo è del tipo diretto a rapporto 1/1, tipicamente utilizzata sui sistemi professionali di simulazione dei team più prestigiosi. I vantaggi del collegamento diretto offrono una maggior precisione e controllo di guida ma anche un elevato grado di affidabilità. Sul terminale superiore del piantone è inserito il connettore elettrico per i comandi al volante ad innesto diretto. La struttura di supporto in carbonio integra tutta la meccanica e l’elettronica con una significativa riduzione degli ingombri e del peso.

Guidare una monoposto o persino una Formula 1 in un  Evotek Sym 027 risulta essere assolutamente naturale, dopo i primi giri utili sopratutto a capire il corretto utilizzo di volante e pedali. Ovviamente andare DAVVERO forte richiede pratica ed esperienza, ma noi del Driving Simulation Center siamo qui per questo: insegnare a tutti, divertendovi ed a costi molto ridotti. Per i piloti professionisti un Evotek Sym 027 rappresenta, com’è ovvio, uno strumento non solo utile, ma, integrato e strutturato con i nostri servizi, praticamente indispensabile, per fare pratica, allenarsi, imparare le piste, effettuare prove tecniche di assetto valutabili tramite telemetria ecc.

Vi aspettiamo in pieno centro a Lanciano, in Corso Bandiera 102 ed, a breve, in tutta Italia.